At Home. Progetti per l’abitare Roma dal 17/04/2019 - al 22/02/2020

Come è cambiato il concetto di abitare dal dopoguerra ad oggi, quali le modificazioni, le evoluzioni degli spazi domestici e del modo stesso di viverli? Attraverso un’analisi delle opere dei grandi maestri italiani del Novecento e delle figure emergenti nel panorama architettonico internazionale, conservate nelle collezioni di architettura del MAXXI, si presentano alcune delle molteplici risposte che gli architetti hanno fornito a tali questioni passando dall’abitare individuale a quello collettivo, con particolare attenzione alle esperienze più articolate e ibride che testimoniano i nuovi rapporti tra individuo e comunità.

 

 

A partire dalle abitazioni unifamiliari in cui, grazie alla libertà assicurata dal tema e dalla committenza, si raggiunge il maggior grado di sperimentazione fino a quei veri e propri brani di città, in cui l’esperienza individuale si innesta nella dimensione comunitaria. A ciascuna scala i progetti si rivelano occasioni per ragionare tanto sulle forme che sui materiali dell’architettura, in stretto rapporto con l’ambiente naturale o inseriti nel tessuto urbano, in risposta alle richieste di nuova identità espresse da una committenza consapevole del suo ruolo o frutto di politiche abitative per la ricostruzione del Paese nel dopoguerra. Fil rouge del percorso è la scelta di mettere in dialogo – per assonanze tutte da cogliere – l’opera di un maestro dell’architettura con un autore della nuova generazione: progetti lontani nel tempo e nello spazio ma affini per metodo applicato, per contesto in cui sono collocati o per la ricerca formale che li associa, sono messi in diretta relazione visiva per offrire una ulteriore suggestione, ma soprattutto per mettere in luce attraverso questa differenziata casistica di progetti vari e complessi, la varietà e la complessità dell’abitare contemporaneo.

 

La mostra si apre con un’esperienza immersiva all’interno di una vera e propria casa costruita nella galleria del Museo su progetto degli architetti norvegesi Rintala Eggertsson: Home sweet Rome è l’incipit di un percorso espositivo che, partendo dalla dimensione quasi domestica di un’insula di antichissima memoria, conduce poi alle più moderne sperimentazioni sull’abitare individuale e collettivo.

 

MAXXI – MUSEO DELLE ARTI DEL XXI SECOLO

Via Guido Reni 4a, Roma

dal 16/04/2019 – al 22/03/2020

https://www.maxxi.art/events/at-home-a-casa-progetti-per-abitare-contemporaneo/

Gallery

Map

Post recenti